Reaction Roma è una video installazione in continua evoluzione, alimentata nel tempo dai video realizzati da chi vive e attraversa la città.

E’ una fotografia in movimento. Un nuovo linguaggio contemporaneo per l’arte e la comunicazione.

Partecipa!

Carica il tuo video potrai vincere uno dei premi Reaction e fare parte della nuova video installazione Reaction Roma.

Chi siamo

Humans Artis è una rete di artisti internazionale, impegnata nella ricerca e sperimentazione di nuovi linguaggi audiovisivi. Sfruttando le potenzialità delle nuove tecnologie, Humans Artis propone produzioni originali e partecipative.

Creata dal regista Pietro Jona, Humans Artis nasce a seguito della realizzazione del primo esempio di social movie, il documentario Humans Y2K (2000). Il film è un racconto collettivo sulla notte di passaggio al nuovo millennio; realizzato con i contributi video provenienti da 15 Paesi dei 5 continenti è stato realizzato interamente utilizzando il web come strumento di comunicazione e produzione. La stessa formula di produzione è stata successivamente adottata, nel 2004, per la realizzazione del lungometraggio di fiction MOVE! (WHERE ARE YOU GOING?), sempre con l’obiettivo di creare una fotografia in movimento dell’umanità in un determinato istante. Il film ha partecipato a Festival in tutto il mondo ed è stato distribuito da NotodoFilmFest.com

Humans Artis ha sedi operative in Italia e Spagna (Human's Point)
www.humanspoint.com

Cos’è Reaction

Arte Supercontemporanea

Reaction è arte supercontemporanea perché

  • Utilizza le nuove tecnologie (internet e smartphone) per costruire un’opera d’arte in continua evoluzione, alimentata nel tempo dai video realizzati da chi vive nelle città.
  • Riempie lo spazio espositivo con migliaia d’immagini non osservate, prodotte ogni giorno nella vita quotidiana.
  • Attraverso la rete crea cultura fuori dalla rete.
  • L’artista diventa solo un filtro che organizza le sensazioni e le storie in una struttura originale (video installazione).
  • Reaction distrugge l’estetica fine a se stessa. Frantuma il conformismo dell’immagine, la tendenza a rendere tutto riconoscibile e catalogabile. Costruisce immagini non catalogabili.

Comunicazione Reaction

In un mercato della comunicazione saturo d’immagini artificiali, Reaction rappresenta uno strumento innovativo per promuovere le città.

  • Comunicazione credibile: raccontare le città attraverso lo sguardo dei suoi abitanti rappresenta la maniera più diretta e originale di promuovere l’immagine di una città. Il pubblico crea i contenuti per la campagna di comunicazione.
  • Comunicazione partecipativa: Comunicare attraverso un progetto partecipativo vuol dire coinvolgere dall’inizio tutti gli attori fondamentali allo sviluppo di una città.
  • No alla monotonia – Dalle forze del presente alla città del futuro. La città si osserva. Attiva il suo alter ego per rigenerarsi attraverso varietà di prospettive e sguardi: uno per ogni abitante che invia un video.

Reaction è un contenitore di immagini, in particolare di quelle immagini quotidiane che si incontrano tra la spettacolarità del cinema e la straordinarietà delle news. Immagini con cui comunichiamo ogni giorno e che rappresentano il punto di partenza per la creazione di un nuovo racconto delle città. Le nuove tecnologie diventano elemento fondamentale per la realizzazione di questo progetto.

Reaction è come vogliamo le città: un luogo che si sviluppa insieme ai suoi abitanti.

948

Paretcipanti

13

Ore di video caricati

47%

Smartphone

53%

Videocamere

Partecipa

1

Prendi il tuo smartphone, tablet, telecamera o macchina fotografica e gira tutto ciò che ti colpisce e ti emoziona della tua città.

2

Registrati sulla nostra pagina prima di caricare un video.

partecipa
3

Il video selezionato, farà parte della prossima installazione e potrà vincere uno dei premi messi a disposizione da Reaction e i suoi partners.


Istruzioni per l’uso
Regolamento

Non limitarti a raccontare Roma

Raccontaci la TUA città

Istruzioni per l’uso

Non preoccuparti della tecnica. Ci interessa il tuo punto di vista.

Massima libertà creativa. E’ possibile girare video su tutto quello che vuoi purché legato alla tua città ispirandoti a queste macro-aree:

IO AMO

Cosa amo di Roma? Una persona, un luogo, un oggetto, un momento della vita o del giorno, una musica, un suono della città, un film, un odore, un sapore, una luce, una stagione, un’usanza, un ricordo, un’azione.

IO ODIO

Cosa odio di Roma? Una persona, un luogo, un oggetto, un momento della vita o
del giorno, una musica, un suono, un film, un odore, un sapore, una luce, una
stagione, un modo di fare, un’usanza, un ricordo, un’azione.

IO RIDO

Cosa mi fa ridere? Una situazione che vedo per strada, che si ripete dentro casa mia, un racconto, una gag, un ricordo, un pensiero, un momento della mia vita.

IO PIANGO

Cosa mi fa piangere? Una situazione che per strada, che si ripete dentro casa mia, un racconto, un ricordo, un pensiero, un momento della vita, una perdita.

IO GIOCO

Come mi diverto? Sport, giochi dei bambini per strada, in casa o a scuola, tra adulti; suonare, creare…

IO LAVORO

Che lavoro faccio? I luoghi di lavoro, il tipo di lavoro, il mio punto di vista dal lavoro (soggettiva), il percorso per andare/tornare dal lavoro; il lavoro che vorrei, il rumore del lavoro, le persone del lavoro…

IO PENSO

La città che vorrei, i miei desideri, i miei pensieri mentre mi sposto, i pensieri che mi distraggono, un pensiero su cosa è la città, una parola sulla città.

IO SONO

Chi sono, come sono, come vorrei essere, come sono gli altri, come interagisco con la città, la mia storia, perché vivo in città.

IO MANGIO

Come, cosa, quando, dove mangio? Pranzo, cena, colazione, aperitivo, pausa caffè. In casa, in ufficio, per strada.

IO MUOVO

Qualunque movimento urbano, spostarsi nella città. Un mezzo di trasporto, tanti mezzi di trasporto, camminare, correre, spostarsi da una casa a un’altra, un
movimento ripetitivo, un ventilatore, una ruota che gira, un ascensore, un carrello del supermercato.

Regolamento

  • CHI

    Chiunque voglia raccontare il proprio punto di vista. Se sei minorenne devi mandarci l’autorizzazione dei tuoi genitori. Clicca qui per scaricare la liberatoria.

  • LIMITI

    DEVI caricare materiale che non superi i 2 GB. Se hai girato un file maggiore di 2 GB, suddividilo in più file e inviacelo seguendo le istruzioni.

  • SELEZIONI

    I vostri video saranno selezionati dal regista Pietro Jona, pioniere dei social movie, e dal suo team. Saranno privilegiati i video che mostrano uno sguardo nuovo sulla città, sulle sue storie, sulle sue emozioni.

  • SCADENZA

    manda i tuoi video entro il 30 di giugno 2020

  • Visibilità

    Il tuo nome sarà inserito tra i realizzatori della video installazione e la tua immagine (se ce la manderai) farà parte dell’esposizione. 

    Se ritrai una o più persone accertati che abbiano firmato la liberatoria che ti consente l’uso della loro immagine. Scarica la liberatoria.
    Se giri in un ambiente chiuso (casa, bar, ristorante etc..) accertati di far firmare la liberatoria dai legittimi proprietari. Scarica la liberatoria.
    Se riprendi persone minorenni devi assicurarti di avere la firma dei rispettivi genitori all’uso dell’immagine dei propri figli. Scarica la liberatoria.

    NB: il filmmaker è responsabile del materiale video che invia. Non potremo accettare materiale video privo di autorizzazioni. Le liberatorie sono necessarie solo se le persone filmate sono riconoscibili.

  • Vietato

    Inserire musica di sottofondo, girare materiale pornografico o che possa ledere la dignità altrui. Inserire nelle immagini loghi o marchi riconoscibili.

Premi

Se partecipi a Reaction, Reaction ti premia.

In palio un fine settimana a Madrid

Con il patrocinio di:

In collaborazione con:

un progetto

naming