partecipa

News

21.10.2016

Reaction Roma su Arte.it

arte-it-01-600x400 VEDI LINK
21.10.2016

Reaction Roma Crowdfunder

WROME VEDI LINK
21.10.2016

Reaction Roma alla Conferenza Internazionale Cine – Creative Communities

rome-city-of-film VEDI LINK
30.06.2016

NUOVA DEADLINE 31AGOSTO 2016 – Vale anche per il Premio Reaction Roma

ReactionViedeo 1 VEDI IMMAGINE
16.06.2016

Kickstarter – Support Reaction Roma

Kickstarter-Logo- VEDI LINK
16.06.2016

Il Messaggero – Monta il grande film per frammenti della Roma al tempo dello sbando

messaggero_82906 VEDI LINK
19.05.2016

Reaction Roma, la Capitale al tempo del social movie

Logo_Il_Sole_24_Ore VEDI LINK
19.05.2016

BiblioTu – Reaction Roma incontra gli studenti

biblioteche_di_roma_grigio-s VEDI LINK
15.04.2016

Canon diventa sponsor tecnico di Reaction Roma

Ponte-Canon-2 VEDI IMMAGINE
13.04.2016

Reaction Roma al Tg regionale del Lazio

logo_tgr VEDI LINK
07.04.2016

Reaction Pill n.11 Roma si sveglia – Darcy Isabel Continanza

ReactionVideo 2 VEDI LINK
29.03.2016

Reaction Roma su Artribune – La Capitale raccontata dai suoi abitanti

Print VEDI LINK
24.03.2016

Attenzione! I video si potranno caricare fino al 30 giugno… causa sorpresa!

18.03.2016

REACTION DAY n.1

Il 21 marzo per festeggiare la primavera siete tutti invitati a girare qualunque cosa possa rientrare nella categoria UMANI. Caricate i video entro le ore 24:00 e il giorno dopo sarete on line!!

tutorial 6 VEDI IMMAGINE
28.02.2016

Radio Colonna – Reaction debutta al MACRO

Radio-Colonna VEDI LINK
24.02.2016

Reaction Pill n. 5

tutorial 5 GUARDA VIDEO
24.02.2016

WANTED IN ROME – Reaction Roma social movie project

WROME VEDI LINK
18.02.2016

I video degli smartphone diventano pezzi da museo – RADIO COLONNA

Radio-Colonna VEDI LINK
12.02.2016

Reaction Pill n. 4

IMG_7092 GUARDA VIDEO
12.02.2016

In Stereotype- Racconta l’incontro alla Biblioteca Renato Nicolini

IMG_0276 VEDI LINK
08.02.2016

Reaction Roma su Repubblica

ReactionViedeo 1 VEDI LINK
08.02.2016

Reaction pill n.3

prove per una video installazione

tutorial 6 GUARDA VIDEO
03.02.2016

Il 25 febbraio 2016 evento/presentazione al MACRO di Via Nizza

Vi aspettiamo il 25 febbraio alle ore 17:00 al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma di Via Nizza 138. Vi racconteremo di Reaction Roma e di chi ci sta aiutando a costruire questa videoinstallazione. Che è nostra ma soprattutto vostra!

reaction_invito_Def LEGGI ALTRO
03.02.2016

Reaction Pill #2

ReactionVideo 2 GUARDA VIDEO
03.02.2016

Reaction Pill #1 – I Contrasti

tutorial 4 GUARDA VIDEO
03.02.2016

Reaction Roma – Il Tutorial

ReactionViedeo 1 GUARDA VIDEO
16.10.2015

Reaction Roma sul sito ufficiale del MACRO

macro VEDI LINK
16.10.2015

Reaction Roma alla Festa del Cinema: siamo già arrivati!

Schermata-2015-10-19-alle-16.28.18 VEDI IMMAGINE
15.10.2015

Reaction Roma, la capitale raccontata da chi ci abita

sito-roma-capitale VEDI LINK
05.09.2015

La vera Roma nel film degli smartphone / Il Messaggero

11170333_1506931446266903_3316090496484792469_o VEDI IMMAGINE
30.08.2015

Reaction, “Roma ha bisogno di reazioni belle e luminose” / Corriere della Sera

corriere VEDI IMMAGINE
27.07.2015

Cos’è Reaction Roma?

Lo spiega il regista Pietro Jona, ideatore di questo progetto sulle metropoli viste da una nuova prospettiva. ‘E’ il primo social movie sulle città viste da chi ci vive’

Schermata 2016-01-12 alle 09.54.00 VEDI LINK
23.07.2015

Ansa

(ANSA) – ROMA, 23 LUG – Un punto di vista diverso sulle nostre città, su luoghi, persone, colori e rumori metropolitani. Un approccio personale, unico, non mediato se non dai nostri occhi a quel dedalo di strade, monumenti, parchi in cui ci districhiamo tutti i giorni tra il traffico, il caldo, il freddo, la pioggia, i mille problemi e le mille grandi e piccole bellezze. A partire da Roma, per allargarlo ad altre città. E’ il progetto di Reaction Roma (www.reactionroma.it), il primo esperimento di social movie, realizzato con i contributi filmati girati dai cittadini con smartphone, tablet e videocamere. Il materiale raccolto diventerà una grande videoinstallazione nei locali della Factory al Macro di Testaccio nel 2016 e un film-documentario.
Chiunque, caricando i propri video sul sito fino al 31 dicembre, potrà diventare protagonista di questo progetto ideato dal regista Pietro Jona, pioniere del social movie con “Humans Y2K” (2000) e “Move!” (2004), ben dieci anni prima di Ridley Scott (“Life in a Day”) e di Gabriele Salvatores (“Italy in a day”), per tre anni regista de Gli Sgommati su Sky Uno. Jona e il suo staff selezioneranno ed elaboreranno i contributi arrivati: un esperimento audiovisivo che prevede anche la partecipazione degli studenti romani grazie al coinvolgimento dell’Assessorato alla Scuola di Roma Capitale.
Prodotto da Humans Artis, Reaction Roma darà voce a tutti coloro che vogliono esprimere il proprio punto di vista su una delle città più belle, complesse e contraddittorie del mondo. Un progetto che vuole anche essere un’esortazione a reagire ai mille stimoli, difficoltà e contraddizioni che la Capitale quotidianamente offre comunicandone emozioni e sensazioni – positive e negative, ma comunque reali – attraverso le immagini.
Reaction Roma sarà declinato in due forme: una videoinstallazione divisa in 4 aree tematiche (Umani, Materie, Movimenti, Contrasti) nei locali della Factory al Macro di Testaccio in programma nel 2016, che sarà preceduta dalle Reaction pills, proiezioni delle clip in giro per la città, micro-eventi di piazza, dalla periferia al centro, fino all’evento-clou alla Factory. E un film-documentario che fotografa la città in un determinato momento storico attraverso gli sguardi dei cittadini. Un format applicabile ad altre città italiane e internazionali. (ANSA)

LEGGI ALTRO
23.07.2015

Adnkronos

Raccontare le metropoli attraverso lo sguardo di chi ci vive: parte domani “Reaction”, il primo social movie che racconta la tua città, un esperimento audiovisivo che descrive la realtà urbana da una nuova prospettiva. Punto di partenza di questo inedito progetto sulle grandi città è “Reaction Roma”, realizzato con i contributi video girati dai romani con smartphone, tablet e videocamere. Tutto il materiale raccolto diventerà una grande videoinstallazione in programma nei locali della Factory al Macro di Testaccio nel 2016.

Ideatore di questo format – applicabile a molte altre città, italiane ed estere – è il regista Pietro Jona, pioniere del social movie con “Humans Y2K” (2000) e “Move!” (2004), ben dieci anni prima di Ridley Scott con “Life in a Day”.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=gdfDN-YpG9U]

“Sono progetti – spiega Jona – nati da un senso di claustrofobia provocato dai punti di vista che i canali istituzionali ci propinano da sempre. Con ‘Humans Y2K’ ho provato a raccontare il passaggio del Millennio fuori dai meccanismi utilizzati dai media tradizionali. Non c’era ancora YouTube, né la possibilità di inviare filmati utilizzando la rete. Dopo aver inviato migliaia di email in tutto il mondo, nel giro di due mesi sono riuscito a mettere in piedi una squadra di film-maker che nella notte del 31 dicembre 1999 filmarono quello che stava accadendo in 15 paesi diversi, dall’Islanda all’Australia, dalla Thailandia agli Stati Uniti”.

Pochi anni dopo Jona è passato a un progetto più ambizioso, quello di un lungometraggio di fiction, “Move! (Where are you going?)” insieme a Paolo Ronchi. L’idea era usare il cinema come strumento di ricerca. Il film, anch’esso realizzato con materiali provenienti dai 5 continenti, aveva come filo conduttore il movimento dell’uomo e ha avuto grande risonanza soprattutto nel mondo ispano-americano, attraverso il Notodo Film Festival.

Dopo aver diretto per alcuni anni “Gli Sgommati” su SkyUno, Jona, attivo tra Madrid e Roma, ha ora deciso di riprendere in mano la formula del social movie applicandola stavolta alla sua città di origine: “Roma ha bisogno di nuovi stimoli e provocazioni culturali – spiega il regista – e sono sicuro che i romani saranno in grado di sorprenderci: ci mostreranno la città che respiriamo ogni giorno, ma di cui nessuno parla”. A capo del team creativo che realizzerà il progetto la giornalista Elisabetta Malvagna.

Per raccogliere i contributi dei film-maker è stato creato un sito, www.reactionroma.it. Da domani al 31 dicembre si potranno caricare i video, che saranno poi selezionati ed elaborati dal regista e dal gruppo creativo di Humans Artis, la società produttrice di “Reaction”. La videoinstallazione nei locali della Factory al Macro – divisa in quattro aree tematiche, Umani, Materie, Movimenti e Contrasti – sarà preceduta dalle “Reaction Pills”, proiezioni estemporanee in giro per la città di clip montate con i materiali che via via verranno spediti: “Organizzeremo, annunciandoli sui social, dei micro-eventi in piazza, dalla periferia al centro, fino all’evento-clou alla Factory”, anticipa Jona.

“Reaction Roma” è un esperimento audiovisivo che coinvolgerà anche noti attori e cantanti romani, protagonisti di brevi clip in cui emergeranno i tratti espressivi e i gesti della Roma più verace. Gli stessi personaggi appariranno in monitor collocati nelle sale del museo vestendo i panni di guide virtuali dell’esposizione. Non solo: parteciperanno anche gli studenti romani, stimolati a dare il loro prezioso contributo grazie all’Assessorato alla Scuola di Roma Capitale che, oltre a patrocinare l’iniziativa, sarà coinvolto nella gestione del progetto.

“La formula del social movie riesce ad avvicinare all’espressione audiovisiva persone di tutte le età, anche non necessariamente vicine a questo settore, offrendo loro una possibilità reale di far conoscere il proprio punto di vista, sottolinea Jona. “Sono convinto – conclude il regista – che il ‘format Reaction’ consentirà di registrare un’originale visione su Roma attraverso un nuovo linguaggio espressivo, fornendo al tempo stesso un ottimo strumento di investigazione sociale”.

LEGGI ALTRO

© 2015 Reaction, all rights reserved / Credits